QUEEN – ITALIAN RHAPSODY

queen

di Lorena Piras

Italian Rhapsody – L’avventura dei Queen in Italia

Immaginate i colori sbiaditi dal tempo di un vecchio biglietto di un concerto a cui avete assistito da ragazzi, trovato in fondo a un cassetto o incollato alle pagine di un diario.

Magari il primo concerto della vostra vita, o quello del gruppo che poi vi ha accompagnato sino a oggi. Pensate alla potenza con cui i ricordi che quel pezzetto di carta avvolge vi investe: suoni, immagini, colori, note, bassi, chitarre, batterie, tastiere, costumi. E voci che si levano per un unico motivo, per cantare insieme una canzone.

Ecco. È sul filo dei ricordi che si regge Italian Rhapsody, l’avventura dei Queen in Italia, del genovese Antonio Pellegrini, oggi alla seconda edizione per Chinaski.

queen-italian-rhapsody

Già autore di The Who e Roger Daltrey in Italia, Pellegrini bissa con successo quello che è il suo metodo di scrittura, basato sulla ricerca maniacale di documenti e testimonianze.

Italian Rhapsody è infatti un libro unico nel suo genere, capace di soddisfare il fan più attento ed esigente, riportandolo indietro nel tempo, così come un ragazzo di oggi.

Una guida che racconta la storia dei Queen in Italia e del rapporto con fans e stampa, dagli esordi ai nuovi Queen +, con gli storici Roger Taylor e Brian May e Adam Lambert, dal primissimo articolo sulla stampa italiana di Super sound nel 1974, che parla del gruppo londinese come di “un gruppo dallo stile piuttosto interessante” allo scandaloso e sprezzante annuncio del Tg1 all’indomani della morte di Freddie Mercury, descritto come un pedofilo, autore di “un brutto ibrido di rock e lirica”, riferendosi all’album Barcelona inciso con Montserrat Caballè.

queen-libro-rhapsody

Già solo a scorrere velocemente i titoli Italian Rhapsody ci si rende conto di quanto il libro ripercorra quarant’anni e più di storia della musica e storie di vita raccolte non solo riempiendo di giornali due trolley, come precisa sempre Pellegrini, ma anche andando a sentire chi, ad esempio, il 14 settembre 1984, era al concerto milanese a San Siro, accompagnato dal fratello maggiore e che ancora ricorda la delusione perché non venne suonata Fat bottomed girls.

Oppure ricostruendo l’atmosfera della sala stampa nel febbraio di quello stesso anno, quando i Queen furono ospiti per due sere del Festival di Sanremo, accompagnando per mano il lettore tra i tavoli delle interviste, il nervosismo del backstage e gli applausi del teatro Ariston.

Un libro che, seppur dettagliato, non è mera cronaca o arida elencazione di date e fatti ma è un racconto fluido, anche arricchito da fotografie inedite.

Un viaggio indietro nel tempo in un mondo chiamato Queen.

®Riproduzione Riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *