I 10 ACCESSORI AUTO A SASSARI

sassari-piazza-d'italia

di Maurizio Casu

Immagino, fra qualche anno, la presentazione della nuova auto modello Sassari.

Alta, altissima, tipo mini Suv, rigorosamente bianca di carrozzeria. Ampia scelta fra il bianco, il bianco sporco, il bianco panna e il bianco pozzu di bidda.

Benzina con piombo, le cui esalazioni spiegherebbero e giustificherebbero il nervosismo della popolazione, ma soprattutto niente indicatori di direzione, ovvero niente frecce. “Acchì indianu soggu?” (Perchè, sono forse un indiano?). L’eliminazione degli indicatori direzionali sarà difatti appoggiato dal Coddacons come violazione della privacy.

traffico
Abitanti di Los Angeles diretti verso “Black Stone” (Predda Niedda)

Le novità assolute per tutte le versioni saranno, pà tutti (di serie):

  1. Il poggia cellulare (smartphone) ampliabile fino alle dimensioni di un tablet sul volante, in modo da non distrarsi troppo con la guida mentre si scrivono messaggi.
  2. L’altoparlante al posto del clacson, in modo che ti sentano bene quando li mandi innorammara (quando indichi disappunto augurando un buon proseguo di viaggio ai tuoi colleghi automobilisti).
  3. Oppure la versione con clacson automatico che suona allo scattare del verde al semaforo, possibilità di anticipare il suono anche qualche secondo prima che scatti.
  4. Autoradio con pacchetto OBBLIGATORIO di musica in dialetto sassarese, all’accensione partirà in automatico La Mirinzana (la canzone dei Sassaresi, che anche se è una cover di Maryanna Dilon Dilan di Mauro Lusini a noi non interessa, fatti i fatti tuoi!)
  5. La MACCHINA, consentirà al proprietario il parcheggio quasi ovunque, tranne davanti al comune, quello è già occupato, grazie allo speciale pass NO PAGHEMMU UN CAZZU (All access pass).
  6. Niente cinture di sicurezza, eliminate perchè ai tempi nostri non ce n’erano e siamo ancora vivi, tranne il mio amico che ha sfondato il parabrezza con la testa ed è morto, ma quello è stato sfortunato poverino.
  7. Niente seggiolini per i bambini altrimenti si annoiano e non riescono a fare finta di guidare con i genitori. Pratica consigliata da uno studio di psicologia infantile. “Candu è mannu s’innamenta e impara primma” (Quando diventerà grande si ricorderà delle lezioni impartitegli dal genitore e imparare sarà più semplice).
  8. Sarà disponibile il modello con aspiratore sul tettuccio, utile per fumatori ma anche per chi vuole godersi una pizza calda o una teglia di Fainè fumante (farinata tipo quella Genovese, ma quella Sassarese è più buona perché noi le cose che copiamo poi le miglioriamo).
  9. La versione Baggianu (Young) prevede speciali sedili ribaltabili con morbidi cuscini, copertina e vetri oscurati. Ideale per campeggio e parcheggio dietro al cimitero che le luci sono spente. Con l’aggiunta di pochi euro un portafazzoletti incluso, utile per pulire le mani ai nipotini quando si sporcano con il gelato.
  10. Cerchi in rame e… sonaddi li corra!

Scusate non posso continuare a scrivere perché è verde…

®Riproduzione Riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *