BASTA IL PENSIERO?

Non sono una brava persona! No, di certo! Vorrei essere una brava persona. Mi piace l’idea di essere una brava persona. A volte mi capita di cogliere l’occasione di essere una brava persona ma non per forza la colgo. Una volta ero in aereo, volavo in prima classe. Io viaggio in prima classe, non sono come voi. Non lo sono. Di tutte le cose che voi fate io ne faccio una versione migliore. Durerà ancora un altro anno al massimo, datemi retta. Non durerà, poi tornerò ad essere come voi. Ma per adesso le cose vanno abbastanza bene per cui me la godo. Sono su un sedile di prima classe e la prima classe è incredibilmente migliore. E’ moooolto meglio! Hai un sedile più grande, puoi mangiare e poi puoi sederti prima degli altri. Ti mettono a sedere e te ne stai lì col tuo champagne a guardare tutta quella gente sudata e infelice, tutte quelle ragazze madri che si caricano in spalla il passeggino e i bambini… e tu stai lì col tuo champagne le guardi e pensi: “Sembra pesante e nessuno ti aiuta, che disdetta!”. Comunque ero in aereo, in prima classe, quando sale un soldato. Vedo soldati in aereo continuamente. E’ così che vanno in guerra. Volano con una compagnia di merda! Te li immagini su un aereo verde, figo, con la lucina rossa: go! go! go! No, vanno semplicemente con la Delta e fanno la fila per andare in guerra. E viaggiano sempre in economica. Nella mia vita non ho mai visto un soldato in prima classe. Può essere pure un colonnello pluridecorato ma sta tra due ciccioni in economica! E sono sempre gentili. Non ho mai visto un soldato salire sull’areo con quell’aria da “Sono un soldato, fottetevi, io ho una pistola e voi no!” Fanno sempre: “Signorsì signore! Grazie mille, signora!” Sembra quasi di avere una hostess in più. Aiutano gli anziani a mettere su la loro roba del cazzo… sono stupendi! E ogni volta che vedo un soldato in aereo penso sempre: “Quasi quasi gli cedo il mio posto!” Sarebbe la cosa giusta da fare, sarebbe facile e sarebbe importante per lui. Potrei avvicinarmi e dirgli: “Figliolo! Predilo tu il mio posto!” Perchè per quale motivo io viaggio in prima classe? Perchè per lavoro faccio lo stronzo! Sono in prima classe perchè per lavoro parlo di fighe e cazzi grossi. E’ così che mi guadagno da vivere! Questo ragazzo sta dando la vita per il suo paese – o almen è quello che crede di fare… Ma va bene! Il fatto che ci creda è già abbastanza! Dico sul serio! Tutti nella sua cazzo di vita gli dicono che è la cosa giusta e lui la fa! Fa paura, ma lo fa, e se ne sta sul suo sedile di merda e io dovrei fare cambio con lui! Non l’ho mai fatto. Intendiamoci bene, non l’ho mai fatto nemmeno una volta. Ho avuto un sacco di opportunità, ma non mi ci sono nemmeno vagamente avvicinato. Ed ecco la parte peggiore: apprezzo lo stesso l’immagine mentale, me la godo davvero! Mi sentivo fiero di me stesso solo per averci pensato! Ne andavo fiero! Ho pensato: “Sono una persona coscienziosa! Che bella idea che ho avuto… a pensare di farlo!” (e poi però fregarmene altamente!)

LOUIS CK tratto da LIVE AT BEACON THEATER

1 commento su “BASTA IL PENSIERO?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *