IL MONDO X DI BRUNO PORCU

di Francesca Arca

Lo conobbi per lavoro. Dovevo scrivere un articolo per una rivista. Bruno Porcu era un uomo buono che si era speso per tutta la vita nell’aiuto di coloro che la società scansa. Le parole pronunciate da Padre Salvatore Morittu nell’ultimo saluto – riportate nella cronaca del quotidiano locale – sono intense e pesano come un macigno nei cuori di chi, come tutti noi, potrebbe e dovrebbe prendere esempio da un uomo così attento e schivo, il cui lavoro è stato fondamentale per il recupero di tante vite che hanno rischiato di perdere il proprio senso: «Bruno non ha scelto un volontariato chic, lui ha scelto di stare nella frontiera dura, quella più difficile: camminare quotidianamente in un asfalto oleoso, perché così è spesso l’umanità che si intercetta». Bruno Porcu mi regalò molto in termini umani e professionali. Mi donò prima di tutto la propria attenzione, l’incoraggiamento gratuito e le parole gentili che ancora conservo e che mi sono servite e che ancora mi serviranno molto. Questa intervista a Padre Salvatore Morittu segnò per me la fine di un percorso e l’inizio di un altro, quasi una nuova vita. E fu soprattutto Grazie a Bruno Porcu che questa nuova vita si delineò per me. È una cosa piccolissima rispetto ai cambiamenti sostanziali che la vita di migliaia di persone hanno ottenuto grazie al suo lavoro, ma per me è stato importante e gliene rendo merito con gratitudine. Ci sono persone che sfiorano gli altri e portano solo cose buone. Sono persone rare. Bruno Porcu era una di queste persone. Abbiamo perso tanto. Lo vorrei ricordare con le parole utilizzate dai suoi cari, le parole cantate da Fabrizio De André ne “Il suonatore Jones”: «…e un ridere rauco e ricordi tanti, e nemmeno un rimpianto!»

Questa fu l’intervista a Padre Salvatore Morittu, pubblicata sul periodico City&City, maggio 2016, e che ricalca in ogni frase il progetto che Bruno Porcu sposò per gran parte della sua vita.

PADRE SALVATORE MORITTU: «RAGAZZI, INNAMORATEVI DI VOI STESSI!»

 

ph. Fabio Loi

 

ph. Fabio Loi

 

ph. Fabio Loi

®Riproduzione Riservata

Un ringraziamento particolare a Fabio Loi per le foto a corredo dell’intervista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *