ATLANTE

di Federico Murzi

Atlante proteggimi in mare dal cielo,

Atlante proteggimi in mare da ciò che non so.

Nell’ora più buia ho spiato al di là della prora,

nell’ora più lunga la Luna mi ha tagliato la gola.

“Strappa il ritratto dal muro,

levati il sangue di dosso,

c’è un lupo che aspetta nel buio,

tu spara la buono quando passerà.”

Atlante proteggimi, il sole era un muro.

Atlante proteggimi, l’ombra è più grande di me.

Il cielo ci fracassò il cranio davanti a un gigante,

e dopo fu Atlantide in fumo e uno sparo alle spalle.

“Strappa il ritratto dal muro,

levati il sangue di dosso,

c’è un lupo che aspetta nel buio,

tu spara al buono quando passerà.”

Atlante proteggimi in mare dal cielo,

Atlante stanotte la notte è più buia per me.

 

video: Giovanni Salis

®Riproduzione Riservata  

2 commenti su “ATLANTE

  1. “spara al buono quando passerà” è un verso molto forte!
    complimenti mi piace molto. poesia in musica ed è difficile trovare dei musicisti che sappiano dare lo spazio giusto al testo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *